IMG 20240513 WA0011

GALLERIA FOTOGRAFICA EVENTO

La nostra seconda Festa d'Europa, in collaborazione con l' Università di Pisa, dipartimento di Giurisprudenza e Elsa Pisa.All' evento,tenutosi in Aula Magna lo scorso 8 Maggio,hanno partecipato i rappresentanti di classe,i rappresentanti d' istituto e tutte le quinte del Polo Bianciardi.

disegno en plein air davanti alla natura incontaminata

Il Liceo Artistico al Parco della Maremma

 

Gli studenti della I C del Liceo Artistico del Polo Bianciardi hanno vissuto una giornata di immersione totale nella natura del nostro territorio, nel Parco della Maremma. I ragazzi hanno fatto un’attività di trekking con un percorso panoramico dall’Alberese fino alla spiaggia di Collelungo, percorrendo circa 10 chilometri  alla scoperta del territorio e del rispetto dell’ambiente. Ad accompagnarli gli insegnanti Daniele Govi, Alessia Marsili e Sara Vegni, oltre ad una guida esperta del Parco della Maremma. È stata un’esperienza davvero totalizzante, la natura si è mostrata loro in tutte le sue forme ed espressioni ed i ragazzi hanno potuto immergersi nell’ambiente, facilitati anche dalla disconnessione dai loro dispositivi così, per qualche ora, hanno dimenticato il mondo virtuale e sono entrati in contatto con la concretezza della natura. Sono stati accolti nel parco dalla pioggia, prima fina e quasi impercettibile, poi battente sopra gli ombrelli e gli impermeabili. Il percorso era praticabile, ma i piccoli ostacoli incontrati hanno reso la giornata una vera e propria esperienza di vita; insieme ai docenti che li hanno accompagnati, hanno camminato sulla sabbia bagnata e hanno cercato un riparo in attesa che finisse il temporale. Nonostante la pioggia il percorso è stato per loro affascinante, hanno camminato accanto al canale Collelungo osservando le piccole rane stanate dall’umidità, hanno costeggiato le grandi grotte scavate nelle rocce calcaree e si sono lasciati stupire dai colori e dagli odori della macchia mediterranea, risvegliati e mossi dalla pioggia; una volta finito il temporale, hanno potuto godere  di un panorama mozzafiato scoperto dal Sole che, fortunatamente, è tornato a splendere. E i ragazzi, con la direzione del professor Govi, hanno immortalato questo scenario sui loro sketch-book, da un punto di vista privilegiato che apre sulla piana dei Cavalleggeri fino a scorgere l’isola del Giglio dietro alla Torre di Collelungo. Affascinati da questa veduta e riscaldati dal sole, hanno dato vita alle loro opere che completeranno in classe con i colori. La guida del Parco ha suggestionato i ragazzi ricordando che gli stessi scorci di cui loro hanno goduto restano incontaminati da secoli e poi ha raccontato loro la storia naturale del territorio, spiegando come vegetazione e clima abbiano creato un equilibrio e un’armonia riscontrabile nelle piante, negli animali che vivono il parco, nelle foglie, nel terreno, nelle dune e nelle rocce. La guida li ha poi accompagnati fino alla spiaggia di Collelungo, dove gli studenti hanno potuto approfittare di quello spazio aperto e incontaminato. Una giornata semplice, che porteranno nella memoria, che potrà suscitare la loro creatività e costruire la loro storia di artisti in formazione.

Gli studenti del Liceo Artistico del Polo ”L. Bianciardi” per un progetto di futuro prossimo a Grosseto

MANIFESTO

Si terrà a Grosseto il 10 maggio 2024, presso il Polo Culturale Le Clarisse e il MAAM (Museo Archeologico e d’Arte della Maremma ), L.A. FIERA, la giornata organizzata dal Liceo Artistico dell’Istituto d’Istruzione Superiore Polo “L. Bianciardi”, dedicata al Progetto nazionale Abitare il paese. La cultura della domanda. Attivare comunità educanti: nuove generazioni, partecipazione, città. Dalle ore 10.00, presso la Sala Conferenze del Polo Culturale Le Clarisse, avrà luogo la conferenza-dibattito sul tema della rigenerazione urbana. Introdurrà la giornata l’architetto Stefano Giommoni, Presidente dell’Ordine degli Architetti-Pianificatori-Paesaggisti di Grosseto, cui seguiranno gli interventi dell’assessore ai Lavori pubblici architetto Riccardo Ginanneschi, che parlerà de La rigenerazione urbana a Grosseto, dell’architetta Barbara Catalani, che illustrerà Next Ilva – cultura comunità lavoro. Un nuovo distretto per una nuova città e della classe VA, indirizzo Architettura e ambiente del Liceo Artistico, che presenterà le proprie progettazioni di rigenerazione urbana a Grosseto. Dalle 12.30 l’iniziativa si sposterà al Museo Archeologico e d’Arte della Maremma, dove saranno esposti gli elaborati degli studenti del Liceo Artistico, indirizzo Architettura e ambiente del Polo Bianciardi, insieme ai lavori di oreficeria e ceramica raku delle classi IV B, IV C, VB e VC dell’indirizzo Arti figurative. Sarà possibile visitare l’esposizione fino a domenica 12 maggio. L’evento restituisce alla Città di Grosseto il lavoro, le elaborazioni e le riflessioni che gli studenti hanno portato avanti durante l’a.s. 2023/24 in merito agli ampi temi della progettazione architettonica sostenibile, della rigenerazione urbana, della creazione di comunità educanti. Il Progetto, presentato dal C.N.A.P.P.C-Consiglio Nazionale Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori e Fondazione Reggio Children, mette al centro i partecipanti a partire dall’individuazione del “senso della città” fino alla elaborazione della “città del futuro”. A questa sfida hanno risposto gli studenti della 5 A del Liceo Artistico, progettando un nuovo percorso di rigenerazione urbana per la Città di Grosseto nell’ambito del PCTO-Percorsi per le Competenze Trasversali e per l’Orientamento, guidati dai docenti e in collaborazione con l’Ordine degli Architetti Provinciale di Grosseto. Questa esperienza ha riunito molteplici competenze interdisciplinari, professionali e educanti, una rete sinergica di realtà operanti sia a livello nazionale, sia territoriale che si è estesa, per preparazione e organizzazione dell’evento, alla Società Cooperativa PromoCultura, al MAAM – Museo Archeologico e d’Arte della Maremma e al Polo Culturale Le Clarisse. L’evento sarà anche l’occasione per presentare il nuovo progetto di rigenerazione urbana attraverso la cultura intitolato “Mano Mano Piazza”, in programma per il prossimo anno scolastico e finanziato nell’ambito del bando Partecipazione Culturale dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze, che vede come partner la Fondazione Grosseto Cultura e il Museo Archeologico e d’Arte della Maremma, oltre a numerosi enti del territorio. Il progetto avrà fra i suoi obiettivi la valorizzazione di alcune aree periferiche, attraverso iniziative culturali elaborate con il coinvolgimento delle scuole tramite PCTO e percorsi educativi differenziati per la scuola primaria a secondaria di primo grado.

...un laboratorio per gli studenti del Tecnico per la grafica e la comunicazione del Polo “L. Bianciardi” di Grosseto.
 
L’autrice grossetana Sabrina Cionini ha raccontato ai ragazzi la sua esperienza attraverso le pagine del libro autobiografico “Una mattina come tante”.
 
Educazione allaffettività

Una mattinata dedicata all’educazione all’affettività e alle problematiche della violenza di genere per gli studenti del Tecnico per la grafica e comunicazione del Polo Bianciardi di Grosseto. A guidare i ragazzi in questo percorso fatto di riflessioni, testimonianze e dibattiti, la presidente della Commissione per la Parità e le Pari Opportunità del Comune di Grosseto Carla Minacci, la presidente del centro antiviolenza di Grosseto “Tutto è vita Elisabetta Fiorilli” Giusy Esposito e Sabrina Cionini autrice del libro “Una mattina come tante”, che sono andate nelle classi per parlare ai ragazzi di una problematica che spesso li vede coinvolti in prima persona. Il progetto, promosso dalle professoresse Irene Nappi e Simonetta Baccetti, rientra nel laboratorio di educazione all’affettività, inserito nel progetto sperimentale PATHS dell’INDIRE, che propone l’insegnamento della filosofia nelle scuole tecniche e professionali. Il percorso era incentrato sui concetti di violenza, anima, corpo e libertà, per far riflettere i ragazzi e portarli ad una maggiore consapevolezza su queste tematiche. Il laboratorio ha preso il via nel mese di gennaio ed ha coinvolto i ragazzi delle classi 4A, 4B, 3A e 3B dell’indirizzo Tecnico per la grafica e la comunicazione, con un ciclo di incontri nelle classi, durante le quali si è affrontato il problema della violenza di genere e della violenza sulle donne, anche attraverso la lettura di alcuni passi del libro autobiografico di Sabrina Cionini “Una mattina come tante”, che racconta la sua storia di violenze e di rinascita. L’autrice ha voluto raccontare la sua esperienza agli studenti, spiegando anche come si riconoscono i primi segnali di una relazione tossica e come si può uscirne. L’autrice e le altre relatrici hanno messo in guardia le ragazze da quelle che possono sembrare attenzioni e manifestazioni d’amore da parte del partner e che, invece, si possono rivelare atteggiamenti sbagliati di una relazione basata sulla volontà di possesso. Inoltre, le relatrici hanno risposto alle numerose domande e curiosità da parte delle studentesse e degli studenti fornendo loro indicazioni e informazioni utili sulle persone a cui rivolgersi anche solo per un consiglio. 

In evidenza:

22.05.2024: pubblicata comunicazione interna n. 258: Richiesta ferie mesi estivi a.s. 2023-24 - Personale ATA
21.05.2024: pubblicata comunicazione interna n. 257: attività estive di recupero per studenti con sospensione del giudizio finale
21.05.2024: pubblicata comunicazione interna n. 256: Comparto Istruzione e Ricerca – Sezione Scuola. Sciopero. Azione di sciopero previste nel giorno 24 Maggio 2024 per tutto il personale Docente e ATA. FAMIGLIE/ESERCENTI POTESTA’ GENITORIALE
20.05.2024: pubblicata comunicazione interna n. 255: E-Portfolio. Linee operative per la compilazione della Sezione ‘Capolavoro’
20.05.2024: pubblicata comunicazione interna n. 254: ForumPA 2024 – Invito a partecipare al Workshop dedicato agli studenti, alle studentesse e docenti tutor “Unica e gli studenti: servizi digitali a supporto del percorso scolastico” il 21 maggio 2024 dalle ore 09:30 alle 10:45
20.05.2024: pubblicata comunicazione interna n. 253: Convocazione collegio docenti
Torna su