Liceo Artistico
 
 Liceo Artistico
Liceo Musicale

  Liceo Musicale

coreutico

Liceo Coreutico

Tecnico Grafica e Comunicazione
 
Tecnico
"Grafica e Comunicazione"

SC WEB COMMUNITY

Professionale
Servizi Commerciali
Web Community
(Cl@ssi 2.0)
AREA STUDENTI AREA GENITORI AREA DOCENTI

Continua il progetto “ARCHEO-NAUTILUS”:

Il Liceo Artistico Bianciardi a tutela...

...dell’identità e dell’espressione di genere

 

BAGNONEUTROTIKTOKGli studenti del Liceo Artistico Bianciardi di Grosseto stanno mettendo in atto una serie di iniziative contro gli stereotipi di genere e per tutelare l’identità e dell’espressione di genere. Tra queste ha preso forma una richiesta, raccontata da loro stessi anche con un video tik-tok che ha già ottenuto più di 15.000 visualizzazioni, per apporre il cartello "bagno neutro” in uno dei bagni della scuola. Oltre ai tradizionali bagni per maschi femminine, gli studenti propongono di dedicarne al genere neutro, che possa accogliere le persone gender fluid, coloro che non si riconoscono pienamente né nel genere maschile né in quello femminile, che si identificano nel genere opposto al proprio sesso biologico o che hanno un’estetica e dei comportamenti che variano rispetto al loro ruolo di genere. Stimolati proprio dalle recenti discussioni della politica e della cultura nazionale in merito alla tutela delle minoranze di genere e contro la discriminazione sessuale e dei genere e,  come si legge nella richiesta formale partita dalla classe 5B ma sostenuta con entusiasmo da quasi tutti gli studenti e i docenti, “vista la particolare sensibilità della scuola sull'argomento inclusività, questa iniziativa si inserisce in un'ottica più generale, può aiutare tanti ragazzi della nostra scuola a non sentirsi a disagio.” La Dirigente Barbara Rosini ha accolto con entusiasmo l’iniziativa, ritenendola un’iniziativa degna di nota, perché ha ricevuto il consenso di un gran numero di studenti e per la lodevole finalità. “Non vogliamo – scrive in una nota - che nessuno, nella nostra scuola, si senta a disagio, ma che possa esprimere la propria personalità nel modo più sereno e completo possibile”.

Ho tutto il tempo che vuoi

Disponibile su RaiPlay il cortometraggio “Ho tutto il tempo che vuoi” di Francesco Falaschi, realizzato con la collaborazione degli studenti del Tecnico della Grafica e Comunicazione Bianciardi.

E’ online sulla piattaforma Raiplay dal 27 novembre (in occasione della Giornata Nazionale sulle Dipendenze Tecnologiche e Cyberbullismo) il cortometraggio del regista grossetano Francesco Falaschi “Ho tutto il tempo che vuoi” che ha visto la partecipazione degli studenti del Tecnico per la Grafica e per la Comunicazione del Polo Bianciardi insieme ai loro insegnanti.

play

Il corto ha la sceneggiatura di Falaschi e Alessio Brizzi, e un cast collaudato: l’attrice e paroliera Cecilia Dazzi (La Porta Rossa, Habemus Papam) interpreta Sara Melli e il giovane attore Luigi Fedele (Io ti cercherò, Quanto Basta) veste i panni del diciassettenne Matteo. La trama è incentrata sul fenomeno sociale degli “hikikomori” un termine giapponese che indica chi ha scelto di ritirarsi dalla vita sociale, giungendo a livelli estremi d’isolamento, con abbandono della scuola nella fascia 15-19 anni. L’importante ed attualissima tematica - in Italia, più di 100.000 ragazzi cadono vittime di questo fenomeno - è stata approfondita dagli studenti del Tecnico Grafica e Comunicazione, collaborando attivamente alla realizzazione del corto: la sede principale della scuola, in via Brigate Partigiane, ha ospitato alcune scene, alcuni alunni hanno recitato o svolto il ruolo di comparsa, ma, soprattutto, gli studenti sono stati coinvolti sul set, facendo “ciak”, seguendo le riprese e collaborando a pieno alla realizzazione del lavoro. L’Indirizzo Tecnico per la Grafica e la Comunicazione del Bianciardi ha infatti nel suo curriculum percorsi specifici nel campo della comunicazione, con particolare riferimento all'uso delle tecnologie per produrla, i processi produttivi che caratterizzano il settore della comunicazione e della progettazione multimediale, anche al fine di realizzare cortometraggi, videoclip, spot pubblicitari.

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 8
  • FOTO_CECILIA_DAZZI_HO_TUTTO_IL_TEMPO_CHE_VUOI__MENO_300_KB
  • FOTO_LUIGI_FEDELE_HO_TUTTO_IL_TEMPO_CHE_VUOI_MENO_300_KB
  • _A3A3280
  • _A3A3484
  • _DSC6722

Il progetto per la realizzazione di “Ho tutto il tempo che vuoi” è nato in un ampio contesto di professionalità e istituzioni e oltre al Polo Bianciardi,

Il muro di Berlino lontano da Berlino!

La metafora della frontiera esplorata con il medium dell'arte Arte e storia insieme per ricordare

  • PHOTO-2021-11-26-09-20-03
  • PHOTO-2021-11-26-09-20-04
  • PHOTO-2021-11-26-09-20-04_1
  • PHOTO-2021-11-26-09-20-05
  • PHOTO-2021-11-26-09-20-05_1
  • PHOTO-2021-11-26-09-20-06
  • PHOTO-2021-11-26-09-20-06_1
  • PHOTO-2021-11-26-09-20-07
  • PHOTO-2021-11-26-09-34-13
  • PHOTO-2021-11-26-09-34-14
  • PHOTO-2021-11-26-09-34-14_1
  • PHOTO-2021-11-26-09-34-14_2
  • PHOTO-2021-11-26-09-34-14_3
  • PHOTO-2021-11-26-09-34-14_4
  • PHOTO-2021-11-26-09-34-15
  • PHOTO-2021-11-26-09-34-15_1
  • PHOTO-2021-11-26-09-34-16
  • PHOTO-2021-11-26-09-34-16_1
  • PHOTO-2021-11-26-09-34-17
  • PHOTO-2021-11-26-09-34-17_1
  • e71b196b-c579-49a5-b782-f12c1f08243f

Nei giorni 28 ottobre e 2, 3 e 9 novembre, quest’ultima la Giornata della Libertà che rievoca la caduta del muro di Berlino, gli studenti della 5 A Architettura e Ambiente del Polo L. Bianciardi hanno partecipato ad un progetto che li ha profondamente coinvolti e impegnati per ricordare e riflettere, attraverso l’arte, su quell’evento cruciale della storia mondiale che avvenne la sera del 9 novembre del 1989: la caduta del muro di Berlino. Affiancati e coordinati dall'artista tedesco Roman Kroke, hanno dato vita a ciò che il progetto, promosso dall'ISGREC di Grosseto e sostenuto dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze, si era prefissato come obiettivo: la realizzazione di opere artistiche da presentare in occasione della Giornata della Libertà, il 9 novembre, anniversario della caduta del muro, durante una diretta Facebook che ha coinvolto numerose scuole cittadine. Sono stati quattro giorni intensi e significativi, in cui i ragazzi, dopo una lezione sulla storia del muro tenuta dal professore Andrea Borelli dell’Università di Pisa, esperto di guerra fredda, hanno partecipato all’atelier artistico di Roman Kroke che ha intensamente coinvolto i ragazzi. Kroke è un artista di Berlino – racconta Chiara Cenerini studentessa della classe 5 A che ha partecipato alle attività - che prima di fare l'artista era avvocato. Oggi il suo genere artistico è la process art e fa mostre, conferenze, workshop e progetti con scuole, università, musei, carceri ecc... i suoi progetti hanno lo scopo di creare un dialogo unico tra arti, scienza, filosofia, storia, letteratura e pedagogia”. “L’arte processuale - aggiunge Edoardo Testi- è un’arte libera, dove il processo è più importante del risultato finale, più importante dell’opera stessa, un processo che sta alla base della concezione dell’artista tedesco che ha lavorato con noi e ci ha seguito in questa esperienza. Rimandato a causa della pandemia da COVID-19, il progetto è nato in occasione del trentesimo anniversario della caduta del muro di Berlino e, attraverso l’arte, ha studiato la storia in un modo alternativo, per creare un collegamento tra il passato ed il presente”. L’atelier, che si è svolto nei locali del Liceo Artistico, prevedeva la creazione di opere nate da materiali di scarto, oggetti da gettare ma particolarmente cari agli studenti o evocativi di qualche suggestione per ricostruire le personali visioni di muro. Eda Hoxha ci dice che: “Il primo giorno di laboratorio l’artista ci ha raccontato un po’ della sua infanzia prima e dopo la caduta del muro di Berlino, dopodiché ci ha spiegato che dovevamo creare qualcosa che avrebbe dovuto evocare il muro che divideva Berlino Est da Berlino Ovest. Per aiutarci ci ha posto una domanda: “Dove vedete un muro in me?” E ognuno ha visto un diverso muro, chi nei vestiti, chi negli occhiali, chi nella pelle, chi nella lingua”.

CONCERTO AL FEMMINILE

Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne

IMG 20211110 WA0005

Centro giovani di Piombino (LI) - Giovedì 25 novembre 2021, ore 17.00

Con la risoluzione 54/134 del dicembre 1999, l'Assemblea generale delle Nazioni Unite istituì la Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne. In tale documento viene precisato che, per violenza contro le donne, si intende "qualsiasi atto di violenza di genere che si traduca o possa provocare danni o sofferenze fisiche, sessuali o psicologiche alle donne, comprese le minacce di tali atti, la coercizione o privazione arbitraria della libertà, sia che avvengano nella vita pubblica che in quella privata" Per la Giornata internazionale 2021, il Comune di Piombino, in collaborazione con Soroptimist International, Scuola Media “Guardi” di Piombino, Liceo Musicale Polo Bianciardi e associazione A.Gi.Mus. di Grosseto, organizza un evento musicale tutto al femminile: un concerto dal titolo “NIENTE PAURA”, realizzato da studentesse e professoresse che eseguiranno brani che richiamano la tematica e brani di compositrici che, pur essendo di assoluto valore, restano ancora oggi in secondo piano.

In evidenza:

 

07.12.2021: pubblicata comunicazione interna n.  125: Comunicazioni relative all’entrata in vigore del D.L.1 72/2021 – Obbligo Vaccinale e Super Green Pass

 

 

 

07.12.2021: pubblicata comunicazione interna n. 124: UIL SCUOLA RUA - Assemblea Sindacale Regionale Personale A.T.A. Martedì 14 Dicembre 2021 - 08.00-10.30.

 

07.12.2021: pubblicata comunicazione interna n. 123: : Comparto Istruzione e Ricerca – Sezione Scuola. Sciopero generale nazionale tutti i settori pubblici. Personale Docente, Educativo e ATA delle scuole di ogni ordine e grado. Integrazione a com. int. n. 120 del 06.12.2021.

 
07.12.2021: pubblicata comunicazione interna n. 122: ricevimenti generali 13.12.2021 – Modalità operative – Genitori/Tutori
 

07.12.2021: pubblicata comunicazione interna n. 122: ricevimenti generali 13.12.2021 – Modalità operative – Genitori/Tutori

 

07.12.2021: pubblicata comunicazione interna n. 121: ricevimenti generali 13.12.2021 – Modalità operative - DOCENTI

 

06.12.2021: pubblicata comunicazione interna n. 120: Comparto Istruzione e Ricerca – Sezione Scuola. Sciopero. Azioni di sciopero previste per il giorno 10 dicembre 2021 per tutto il personale Docente e ATA.

Registro elettronico: GENITORI

registro elettronico2

Registro elettronico: DOCENTI

registro elettronico2

Registro elettronico: STUDENTI

registro elettronico2