<

 L’inclusione scolastica si conferma come uno degli obiettivi principali del Polo Bianciardi. Prosegue, infatti, la sinergia tra il nostro Istituto e l’Azienda USL Toscana sud-est nell’ambito del “Progetto Margherita – Laboratori del fare condiviso”, coordinato dal responsabile della Rete Autismo dott. Caterino. Il progetto, giunto ormai al quinto anno, è orientato al miglioramento dell’inclusione scolastica delle studentesse e degli studenti con disturbo dello spettro autistico attraverso attività laboratoriali condivise con il gruppo classe e progettate a partire dai loro talenti. I lavori che si presentano hanno visto coinvolti gli studenti delle classi 2 A e 2 B dell’indirizzo Tecnico Grafica e Comunicazione che, grazie all’impegno dei loro docenti, hanno realizzato due video che evidenziano le caratteristiche specifiche dei loro due compagni coinvolti nel progetto: Viola è una brava disegnatrice, non a caso vuole diventare illustratrice, il video realizzato sfrutta proprio i bellissimi disegni di Viola per raccontare i suoi compagni di classe. Cristian ama i videogiochi ed è molto bravo nel fare interviste e presentare, grazie anche alla sua esperienza accumulata nella gestione di un proprio canale Youtube, il video realizzato mostra Cristian "passeggiare" in alcuni suoi videoghiochi preferiti per andare a intervistare i suoi compagni di classe.

locandina evento casette cinquecentescheA Grosseto cinque giorni di incontri sull’artigianato artistico promossi da Confartigianato imprese Grosseto e dal Polo Bianciardi. Dal 28 maggio al 1giugno, alle Casette cinquecentesche del Cassero Senese A Grosseto cinque giorni di incontri sull’artigianato artistico, dal 28 maggio al1 giugno, nelle Casette cinquecentesche del Cassero senese con sfilate, laboratori, una tavola rotonda sull’arte orafa e poi i seminari di approfondimento. Ingresso libero. Si tratta di “Evoluzione di arte e artigianato nella Maremma. La sfida di scegliere la crescita tra Officine Artigiane, scuola e incontri”, l’iniziativa promossa da Confartigianato Imprese Grosseto con il patrocinio del Comune, Formimpresa, e la collaborazione del Polo Bianciardi. L’evento rappresenta il momento conclusivo di un percorso formativo sull’artigianato, che ha interessato due classi quarte del Liceo Artistico che hanno realizzato dei manufatti. Hanno partecipato fattivamente alla realizzazione dell’evento tutti gli indirizzi del Polo Bianciardi: gli studenti del tecnico per la grafica e comunicazione hanno realizzato il logo di Officine; il liceo musicale suonerà durante la sfilata; i servizi aziendali partecipano con progetti di autoimprenditorialità.“Intere generazioni si sono allontanate dall’artigianato artistico – commenta Giovanni Lamioni, presidente di Confartigianato Imprese Grosseto – creando un vuoto che ha impedito alle storiche botteghe di passare il testimone per trasferire ad altri quanto acquisito in termini di tecnica e di conoscenze. La sfida lanciata da Confartigianato Imprese Grosseto, in collaborazione con il Polo Bianciardi, è quella di portare gli artigiani dentro la scuola per insegnare ai ragazzi la lavorazione dei metalli e dei tessuti. In questo modo attraverso i laboratori rivolti a intere classi si può fare formazione ad un numero maggiore di studenti rispetto alla formula dell’alternanza scuola lavoro in cui è il ragazzo ad entrare in azienda. Abbiamo attivato un primo step di 40 ore formative, finanziate dalla Regione, di cui hanno usufruito due classi quarte del liceo artistico, che l’anno prossimo, quando saranno in quinta, proseguiranno il loro percorso, con un secondo step formativo. Vogliamo garantire ai giovani il trasferimento di un prezioso know how, creando nuove opportunità sul territorio.”"La collaborazione con Confartigianato ha permesso la realizzazione di un progetto di grande valore formativo – dichiara Barbara Rosini, dirigente scolastica del Polo Bianciardi - che ha consentito agli alunni di scoprire la professione artigiana, in un settore così creativo come quello dell'oreficeria. Un ottimo esempio e uno stimolo per una riflessione seria sull’importanza di creare reti attive e virtuose tra la scuola e i soggetti cardine del mondo del lavoro, per facilitare la crescita economica, occupazionale, artistica, ma anche sociale e demografica di un territorio. Alla luce di tutto questo auspico per il Polo L. Bianciardi l'ampliamento dell'offerta formativa del Liceo artistico, con la creazione di un indirizzo specifico di artigianato".

Il PROGRAMMA DELLE 5 GIORNATE

Skate Park Versione social Tavola disegno 1

Venerdì 17 giugno alle ore 17,30 sarà inaugurato il nuovo Skate Park nel Parco "Sandro Pertini" di via Giotto (Velodromo) a Grosseto. 
La Giunta comunale di Grosseto ha approvato la collaborazione con il Coeso Società della Salute per portare avanti le idee emerse dai giovani conosciuti e coinvolti negli anni di svolgimento dell’educativa di strada “Street’s Rooms“. La classe 3A del Tecnico Grafica e Comunicazione, dopo l'evento "Attacchi d'Arte" svoltasi presso l'Ex Garibaldi, dove è stato prodotto anche un video documentario, è stata coinvolta anche in questo progetto dello Skate Park realizzando la locandina promozionale dell'evento. La Locandina sarà pubblicata su vari canali online e stampata e affissa per le strade e locali di Grosseto, ancora una volta un ruolo importante per il nostro indirizzo di studi al quale è stata affidata la comunicazione di un evento molto importante per la città di Grosseto.

Torna su